In anni di lavoro con WordPress non mi ero mai imbattuto in questo problema, ora lo incontro per due volte, su due siti diversi, in una settimana: Fatal Error: Allowed memory size of xyxyxy bytes exhausted…

Il sito si blocca o compare una schermata bianca e spesso non ci è concesso nemmeno di accedere via Pannello di Controllo!

E’ l’avviso che il vostro server comincia ad arrancare nel sostenere il peso del vostro sito con tutti i suoi plugin, i temi sempre più performanti e le release di WP sempre più esigenti… e vi richiede un incremento di memoria.

Cercando in rete ho trovato diverse soluzioni al problema ma prima di elencarvele, vi insegno un trucco facile facile.

Fare un check veloce e valutare lo stato del vostro server.

Con il vostro editor preferito, create un file .php e copiate al suo interno, solo il seguente codice:

<?php phpinfo(); ?>

Ora salvatelo chiamandolo per esempio testmemoria.php

Per i meno esperti che non sanno come creare un file .php va bene anche aprire un file .php esistente, cancellare tutto il suo contenuto sostituendolo con la riga di codice:

<?php phpinfo(); ?>

e poi salvare con il nome testmemoria.php

Ora, con il vostro browser FTP preferito (FileZilla!?) caricatelo sul server nella stessa cartella dove risiede il vostro sito. Basterà ora andare all’indirizzo http://www.ilnomedelvostrosito/testmemoria.php per veder comparire una tabella molto completa che riporta tutte le caratteristiche del vostro server, compreso:

memoriaphp

Vediamo ora come risolvere il problema.

Aumentare il limite di memoria assegnata.

Provate una delle seguenti soluzioni:

1 – Modificando il vostro .htaccess File

Se la vostra installazione di WordPress ha generato un file .htaccess potete aprirlo con il vostro solito editor ed aggiungervi quanto segue:

php_value memory_limit 64M

In questo modo avrete impostato il limite di memoria assegnata a 64M, potete provare anche con 128M.

2 – Modificando il file php.ini

Non tutti i server danno accesso a questo file ma potete verificarne presenza e posizione attrverso la tabella generata con il trucchetto spiegato all’inizio di questo post. Apritelo, verificate se contiene la voce memory_limit e impostatela come ritenete opportuno. Se non esiste, aggiungete questa riga:

memory_limit = 64M;

3 – Modificando wp-config.php

Aprite il file wp-config.php della vostra installazione di WP e aggiungete la seguente riga di codice:

define('WP_MEMORY_LIMIT', '64M');

Bene, questi sono i 3 trucchi comunemente consigliati per risolvere il problema… a me però ha funzionato solo il seguente (su server Aruba).

Ho modificato il file wp-config.php inserendo subito all’inizio (appena dopo <?php ) la seguente riga di codice:

ini_set("memory_limit", "64M");

… e tutto è ripartito a meraviglia!

PS: nei suggerimenti ho usato 64M ma se serve potete provare ad aumentarla a 128M o 256M.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...